0

Vodafone offerte: arriva la Special 1000 da 10GB a 28 euro

Vodafone non si ferma mai: la nota azienda di telecomunicazioni che fornisce servizi di telefonia mobile, telefonia fissa e internet ha proposto interessanti novità per questa fine estate 2016. E’ proprio in questo periodo dell’anno che Vodafone regala le più interessanti promozioni per i suoi clienti: vi parliamo di Special 1000 10GB che, come si può intendere dal nome, offre una serie di bonus a un prezzo ridotto.

Che cosa garantisce Special 1000 10GB? Propone 1000 minuti verso tutti, 1000 SMS verso tutti, 10 GB di traffico dati in 4G oltre al servizio ‘Rete Sicura’ che è incluso in forma gratuita per tre rinnovi, per un costo di 20 euro ogni 28 giorni.

Il costo del rinnovo automatico sarà poi addebitato in anticipo ed ha validità della durata di 28 giorni: dovrai assicurarti di avere sempre il credito disponibile per permettere all’offerta di rinnovarsi. In caso di credito non disponibile l’opzione sarà messa in sospensione e non verrà quindi rinnovata fino al momento in cui non effettuerai la ricarica. Attenzione però: dopo 6 tentati rinnovi e relativa sospensione, l’opzione si disattiverà.

Puoi disattivare Vodafone Rete Sicura dal sito faidate.vodafone.it, oppure chiamando il 42071 o inviando un SMS al 42070 con scritto “SERVIZIO vrs off”.

Vuoi scoprire come fare?

Si tratta di un’offerta vantaggiosa soprattutto a livello economico, anche se non sarà liberamente accessibile a tutti: sarà la stessa azienda infatti a selezionarti attraverso un apposito messaggio informativo grazie al quale saranno poi spiegate le informazioni utili per poter aderire. Stimando quelli che sono i dati raccolti dal portale i clienti Vodafone considerati “idonei” per poter ricevere questo tipo di comunicazione sono coloro che hanno già attivato sul proprio numero  le seguenti promozioni: Special 400 + Unlimited, Special 1000 1GB e Special 1000 2GB. Hai attivato una di queste offerte? Non hai ancora ricevuto nessun messaggio da parte dell’azienda ma speri di poter essere contattato? A questo punto ti consigliamo di verificare personalmente se la tua utenza possa essere realmente riconosciuta all’interno di questa offerta.

Collegati al sito internet ufficiale, entra con le credenziali del tuo account (potrai farlo comodamente anche utilizzando l’app MyVodafone) e accedi nella sezione ‘Offerte Dedicate’. Ed è così che scoprirai tutti i dettagli legati a Special 1000 10GB, scoprendo così se potrai sfruttare personalmente questa nuova offerta.

Se hai dubbi e vuoi saperne di più ti consigliamo di contattare un operatore Vodafone per sapere come attivarla.

0

Miglior Estrattore di Succo a Freddo Prezzi

Riuscire a consumare quotidianamente il giusto apporto di frutta e verdura non è mai stato così facile: grazie a Juicepresso, estrattore di succhi della Coway, una macchina di terza generazione, che è realizzata completamente BPA free ed è dotato di una nuova tecnologia che permette di schiacciare i prodotti inseriti verso la vasca di spremitura. Il succo a quel punto viene filtrato dalla griglia forata in acciaio; in questo modo è stato possibile ridurre le parti da assemblare in soli 3 pezzi che sono la coclea realizzata in Tritan, il tamburo e la tramoggia. L’elettrodomestico prevede un blocco di sicurezza che impedisce di partire se il coperchio non è chiuso correttamente; ha una buona potenza di motore a 150watt in corrente alternata.

Caratteristiche dell’estrattore di succo Juicepresso

Il suo motore, come accennato in precedenza, grazie al suo wattaggio ridotto riesce a lavorare a un basso numero di giri in modo da non influenzare le caratteristiche organolettiche dei succhi estratti. E’ una vera rivoluzione per il settore, messa in atto attraverso la rotazione della coclea, che non imprime forza sull’alimento, ma rallenta a seconda della durezza dello stesso.

Questo estrattore di succo non è un semplice spremiagrumi, ma è studiato per essere a tutti gli effetti un piccolo elettrodomestico che vanta una grande qualità da prodotto top della gamma. Anche il suo design è accattivante, minimal ma pratico, costruito con grande precisione e con l’uso di materiali che garantiscono igiene assoluta e nessun tipo di alterazione dei nutrienti che caratterizzano frutta e verdura. Particolarmente pratica è anche la fase di manutenzione e pulizia dell’estrattore: grazie a Juicepresso non servono panni, spazzoline o chissà quale altro accessorio, poiché sarà sufficiente versare un bicchiere d’acqua o al massimo due bicchieri per ripulirlo da ogni sporcizia generata durante una precedente estrazione.

Sei curioso di sapere che tipo di preparazioni puoi realizzare con il tuo Juicepresso? Divertiti a mixare frutta e verdura, creando veri composti come per esempio l’ACE, riuscendo così a offrire un succo dal gusto delizioso anche per i più piccoli che, come sappiamo, sono spesso restii davanti a questi alimenti.  Potrai spaziare tra diverse tipologie di prodotti, tra i quali figurano mela, pera, ananas, kiwi, fragole, lamponi, more e arancia, da unire con carote, cetrioli e spinaci. Potrai anche imparare a preparare il latte vegetale, come per esempio quello di mandorle che è perfetto per il benessere del nostro organismo. Ogni tuo desiderio diventerà un ordine: tu scegli cosa preparare e al resto ci pensa Juicepresso.

0

Perché scegliere uno spremiagrumi a leva?

La domanda potrebbe sembrare banale, ma in realtà è alla base di ogni nuovo acquisto che ci apprestiamo a fare: che cos’è uno spremiagrumi a leva e perché dovremmo preferirlo ad altri modelli automatici? Grazie alla spremitura a freddo che si riesce a praticare per mezzo di una leva, le proprietà nutritive e organolettiche che troviamo nella frutta potranno essere attentamente preservate così da ottenere una bevanda inalterata.

E’ sempre preferibile optare per uno spremiagrumi robusto e professionale, che sia facile da montare e smontare, ma soprattutto da pulire, sia a mano che in lavastoviglie. Lo spremi melograno a leva è un utensile efficiente, soprattutto perché si affida a un rivoluzionario meccanismo di spremitura: potrete rapidamente tagliare a metà il frutto con un coltello prima di inserirlo all’interno della macchina. Con la minima pressione potrete spremere grandi quantità di succo senza provocare alcun rumore e avendo la certezza di non ossidare il prodotto a causa del motore che conta un certo numero di giri al minuto. E’ stato confermato che usando i modelli a leva è possibile estrarre manualmente un succo ottenendo il 20% in più rispetto a quanto si produrrebbe usando uno spremiagrumi tradizionale. Soddisfare il fabbisogno vitaminico del nostro corpo non è mai stato così facile e piacevole!

0

Comprare e vendere oro e metalli preziosi: perché è conveniente?

La compravendita di oro e di argento, non ci sono dubbi, è uno dei mercati più vivi degli ultimi anni. La crisi economica, infatti, ha fatto ulteriormente accrescere l’importanza dei metalli preziosi, sotto differenti punti di vista, tanto da rendere la compravendita di oro e di argento un settore particolarmente florido.

Dal punto di vista pratico, la crisi economica ha sicuramente portato moltissime persone a vendere i propri oggetti in oro tra cui la quotazione sterlina oro è uno degli oggetti più cercati, al fine di poterne ricavare della liquidità.

Attività quali i “compro oro”, difatti, sono cresciute in modo davvero consistente negli ultimi tempi, proprio perché vi sono moltissimi soggetti disposti a vendere degli oggetti in oro per vedersi riconoscere un compenso.

Sicuramente, scegliere di privarsi di un oggetto in oro può rivelarsi molto conveniente a livello economico, a prescindere dalle disponibilità finanziarie della singola persona: trasformare in maniera pressoché immediata un oggetto realizzato in questo metallo in una somma in contanti è sicuramente un’opportunità che alletta moltissimo.

Per contro, tuttavia, l’oro ed i metalli preziosi possono rappresentare anche un investimento interessante, di conseguenza anche l’acquisto di oro può rivelarsi una strategia molto fruttuosa.

Chi ha delle buone disponibilità economiche, in modo particolare, può certamente scegliere di diversificare il proprio paniere di investimento puntando anche sui metalli preziosi con la quotazione oro usato, i quali rappresentano senza dubbio un investimento che garantire elevati livelli di sicurezza.

Il prezzo dei metalli preziosi, dell’oro in particolare, è soggetto a numerose fluttuazioni, le quali tuttavia non scendono mai al di sotto di una determinata soglia. Allo stesso modo, bisogna anche sottolineare che la domanda di oro e di altri metalli preziosi è sempre piuttosto elevata, soprattutto per quanto riguarda i mercati esteri; è assolutamente improbabile, dunque, per chi investe in oro non riuscire ad individuare degli acquirenti nel giro di breve tempo.

Acquistare dell’oro come puro investimento, dunque, è una strategia che si può assolutamente attuare, ma come può essere realizzata dal punto di vista pratico? L’acquisto di oro, ovviamente, non può avvenire nei classici negozi di compro oro che si trovano, oramai, in tutte le città; per effettuare questo tipo di acquisti finalizzati all’investimento, infatti, è necessario rivolgersi a degli operatori specializzati.

Chi desidera comperare oro, dunque, deve accertarsi che l’azienda cui si rivolge faccia parte degli “operatori professionali in oro” ufficialmente riconosciuti dalla Banca d’Italia; è un legittimo diritto del consumatore, quindi, richiedere di poter visualizzare la licenza in questione.

Sia l’acquisto che la vendita di oro ed argento, dunque, oggi può rivelarsi davvero molto interessante.

0

Le differenze tra un disco SSD e un hard disk

Vuoi scoprire quali sono le differenze tra un disco SSD e un hard disk? Sei pronto a conoscere i dettagli e i vantaggi di questa nuovissima tecnologia chiamata Solid State Drive? E’ bene spiegare prima di tutto che il disco più diffuso nei computer è l’HDD o hard disk drive, che nella maggior parte dei modelli è composto da un piatto con rivestimento magnetico che gira mentre la testina legge e va a scrivere i dati. Da un po’ di tempo però, grazie all’evoluzione tecnologica, si è diffuso un altro tipo di disco rigido: si tratta appunto dell’SSD, definito comunemente un’unità a stato solido.

Un SSD usa LA memoria allo stato solido invece che supporti magnetici che sono invece caratteristici dei tradizionali HDD: entrambe sono tipologie di disco e vengono acquistate e usate come dispositivi di memoria che il tuo computer può usare per ogni operazione di lettura e scrittura dei dati. Detta così però sembra che non esistano reali differenze tra i due dischi, mentre in realtà, pur sfruttando le stesse funzioni, presentano diverse caratteristiche. Servono per l’avvio del sistema, avviare programmi, salvare e caricare dati: ma le differenze emergono quando parliamo della modalità con cui si ha accesso a tali dati e alla loro lettura o scrittura.

I dischi HDD sono formati da un disco con una patina magnetica e da una testina che si sposta sulla superficie del disco per trovare e registrare i dati sotto forma di tracce magnetiche. Mentre questo avviene il disco gira a grandi velocità, tra 5400 RPM o 7200 RPM con RPM che indica i giri al minuto effettuati. Un disco SSD prezzi invece utilizza una tecnologia diversa, poiché si appoggia su una memoria flash che sfrutta le cariche elettriche registrate da transistor. Non presenta parti meccaniche in movimento, e il salvataggio avviene in modo da mantenere i dati immagazzinati anche nel momento in cui non sia presente la corrente elettrica. Il loro principio base è quello che ricorda le memorie delle chiavette Usb, anche se in questo caso si tratta di una capienza altamente superiore.

Prima di effettuare un acquisto però ti consigliamo di valutare le tue necessità e le capacità attuali del tuo computer: detto ciò è bene sapere che nel confronto diretto i dischi SSD vincono sempre a livello di velocità e durata nel tempo. A livello di prezzo per GB però i dischi HDD risultano invece vincenti e ti permetteranno di risparmiare un po’ di più.

 

0

Caratteristiche tecniche dei droni giocattolo più economici

Il mondo dei droni radiocomandati continua ad evolvere di mese in mese, per questo motivo numerosi store online hanno dedicato a questo dispositivo un ampio spazio di vendita. E’ possibile trovare una vasta gamma di droni di diverse tipologie e modelli, dai più piccoli fino ai più elaborati.

I droni radiocomandati hanno diversi prezzi e configurazioni, ma sono diventati un acquisto perfetto per assecondare le proprie passioni sia a livello creativo che professionale. Quelli di massima diffusione sono i cosiddetti “micro-droni” che hanno un droni prezzi massimo di 200 euro e piccole dimensioni: sono caratterizzati da una piccola telecamera applicata frontalmente, che consente di riprendere (in bassa qualità) le evoluzioni che vengono effettuate in aria. Nel caso di droni professionali lo scopo è quello di monitorare una certa area dall’alto, fotografandola o effettuando riprese aeree.

Mediamente un drone ha un tempo di volo di 8 minuti, con una ricarica di un’ora, con una distanza massima di radiocomando pari a circa 100 metri; la risoluzione della videocamera mediamente è di 640X480 pixel, che diventano un HD 720i nel caso del modello chiamato Extreme Fliers Micro Drone 2.0, disponibile sul mercato a 114 euro. Questo modello è un piccolissimo drone che permette di volare sia in configurazione con la telecamera sia senza, in modo da aumentare la durata del volo.

0

Dal 6 al 9 ottobre torna l’Internet Festival 2016: si parlerà di tessuti digitali

Ritorna l’Internet Festival, kermesse pisana che si tiene tra il 6 e il 9 ottobre e che andrà a radunare centinaia di persone per altrettanti eventi nei quali poter discutere e capire al meglio la rete di relazioni utili per capire al meglio il digitale. Il tema di quest’anno riguarda i “tessuti digitali” che saranno il tema portante. Il festival è nato per cercare di analizzare le cosiddette forme del futuro e proprio per questo l’edizione 2016 si interrogherà su tale concetto andando a chiamare in causa una proiezione che racchiude in se il periodo che passa tra gli anni ’80 e il 2048. In questi 4 giorni si terranno numerosi dibattiti, incontri, workshop e laboratori, che vanno ad aprire la porta a una kermesse che inizierà con un evento che vede come protagonista la timeline che ci porta a muoverci tra passato, presente e futuro. Il programma è pieno e intenso, assolutamente da non perdere visti i ricchi contenuti.

Si tratta di uno sguardo diretto verso un contesto sempre più sociale, ma anche politico e tecnologico che ci ha portati fino all’attualissima rivoluzione digitale che ben conosciamo e soprattutto viviamo oggi. In questo viaggio nel tempo si sposteranno continuamente le lancette avanti e indietro, tra musica e tv, scoprendo che ne sarà di noi e del mondo che ci circonda fino al 2048, per un futuro che va concretizzato dall’oggi, dal presente.

Proprio per questo Internet Festival si conferma il più importante evento nazionale in merito alla rete e all’innovazione: si affronteranno riflessioni sui migranti, si parlerà di guerra e soprattutto di cyber security, con startup, parentesi legate ai gaming, editoria e analisi sull’alimentazione.

E’ la giusta occasione per sperimentare, scoprire e tracciare rotte che diventino linee di confine e spazi che spesso rischiano di essere fin troppo complessi da gestire. Pisa diventerà capitale futurista di un mondo tecnologico e innovativo che passerà anche e prima di tutto dalla comunicazione. Troverai cultura, cibo, bella musica e ti potrai addentrare nei conflitti internazionali, parlare del tema del marketing, del teatro e molto altro ancora. A dirigere l’intero festival è Claudio Giua, coordinato da Adriana De Cesare, che insieme sono riusciti a rendere grande la kermesse, permettendole di confermarsi nel tempo per qualità e ottimi contenuti da condividere. E per fare tutto questo al meglio non poteva che essere scelta proprio Pisa, città iconica e simbolo vero dell’innovazione italiana per tanti secoli.